venditore e installatore Sunpower

5 motivi per scegliere un rivenditore e installatore Sunpower

Per una casa a impatto zero nel rispetto dell’ambiente, la scelta giusta è l’uso dei pannelli fotovoltaici. Non pannelli qualsiasi, però: ecco cinque motivi per scegliere un rivenditore e installatore Sunpower. 

1 – Un marchio leader a livello globale

SunPower opera nel settore fotovoltaico dal 1985. Dalla sede centrale americana si è affermata in moltissimi stati del mondo, diventando il azienda leader del settore. Oggi Sunpower continua a mantenere la sua supremazia, offrendo soluzioni al passo con l’innovazione e sempre più performanti; si occupa anche di promuovere la fornitura di energia rinnovabile anche nelle zone più impervie, non raggiunte dalla rete elettrica.

2- Efficienza senza pari

I pannelli solari SunPower sono sistemi ad alta efficienza che garantiscono la più elevata produzione di energia a lungo termine. Un esempio? Il modello X22-360, installato da Clima Planet produce rispetto a un modulo fotovoltaico tradizionale il 70% di energia in più per metro quadrato in 25 anni.

3 – Resistenza garantita

I pannelli solari SunPower sono composti da celle fotovoltaiche che, grazie alla tecnologia priva di reticolato metallico, assorbono più energia solare rispetto alle celle convenzionali. La solida base in rame offre un’alta resistenza alla corrosione. Il sistema di compensazione della tensione, incorporato nelle celle, fa sì che siano saldamente interconnesse tra loro. Questo design permette di eliminare le maggiori cause di malfunzionamento delle celle fotovoltaiche: appunto, la corrosione e la rottura della cella o delle interconnessioni.
La Sunpower è l’unica al mondo ad offrire una garanzia di ben 25 anni sui difetti di fabbricazione dei moduli. 

4 – Energia anche in condizioni estreme 

I pannelli fotovoltaici della SunPower sono progettati per produrre la massima quantità di energia anche in condizioni difficili, come in presenza di ombreggiamento parziale. Le celle sono testate per resistere a neve, grandine e forti sbalzi di temperatura. La produzione di energia non viene ostacolata dalla neve: la particolare conformazione del pannello impedisce l’attaccamento della neve e al contempo l’inclinazione favorisce il rapido scivolamento verso il basso. 

5 – Rete di rivenditori e installatori certificati 

Sunpower, prima di concedere la vendita dei propri pannelli solari, verifica gli standard di professionalità di chi diventerà rivenditore e installatore. 

Clima Planet, ad esempio, nel suo percorso per diventare SunPower Authorised Partner, ha svolto e superato corsi di formazione SunPower Specialised.  Ha ottenuto punteggi molto buoni per quanto riguarda la soddisfazione del cliente e di qualità del servizio.

Clima Planet  è rivenditore e installatore SunPower

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

Boiler solare

Boiler solare: riscaldamento dell’acqua versatile e sostenibile

Il boiler solare, anche conosciuto come boiler fotovoltaico, permette di riscaldare l’acqua utilizzando l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici. Non solo: il boiler può essere integrato anche con altri impianti di produzione di energia. Una soluzione versatile che migliorerà l’efficienza e la sostenibilià ambientale della tua casa.

Il funzionamento del boiler solare

L’idea da cui nasce il boiler solare è quella di separare la produzione di acqua calda dal riscaldamento dell’abitazione.

A differenza dei boiler tradizionali e dello scaldabagno, il boiler solare usa l’energia del sole per riscaldare l’acqua, grazie alla corrente prodotta dai pannelli fotovoltaici.

Il boiler viene infatti tradizionalmente utilizzato in integrazione con i pannelli fotovoltaici, ai quali è collegato tramite cavo elettrico. I pannelli solari forniscono energia al serbatoio del boiler e lo riscaldano, assicurando  massima efficienza ed un elevato risparmio energetico. Tramite un regolatore sul serbatoio, si possono tenere controllate tutte le funzioni che riguardano la temperatura, il flusso e il risparmio di energia (in kWh). Il serbatoio è compatto e si adatta a ogni spazio; garantisce un buon isolamento e l’assenza di ponti termici, rendendo minime le perdite.

Ma non ci sono solo i pannelli solari, esistono soluzioni alternative. Difatti, il boiler può essere collegato alla caldaia ionica grazie alla presenza della serpentina, la quale consente il collegamento. In ultima alternativa, il boiler può essere alimentato dalla corrente alternata dell’impianto elettrico.

Quali sono i vantaggi di questo boiler?

Ci sono vari motivi per scegliere il boiler solare. Il principale concerne il risparmio energetico: con l’utilizzo di un boiler fotovoltaico, si può risparmiare fino all’80% del gas o energia elettrica per il riscaldamento dell’acqua. È una soluzione eco-friendly: sfruttando l’energia solare, contribuiamo a ridurre il tasso di inquinamento del pianeta.

Siccome può essere collegato alla caldaia o alla corrente, il boiler solare garantisce alte prestazioni anche con clima freddo e ventoso. Il risparmio è anche dal punto di vista economico, dato che non viene usato il gas per il funzionamento.

L’installazione del sistema è rapida: non vengono richiesti lavori aggiuntivi e invasivi. L’impianto si riduce ad un cavo che, dai pannelli fotovoltaici sul tetto, giunge sino in prossimità del boiler, a sua volta collegato all’impianto idraulico esistente e alla unità di controllo. Non sono necessarie pompe, valvole a tre vie, anticongelante da gestire; inoltre, il boiler fotovoltaico continua a funzionare anche in caso di blackout elettrico prolungato.

Soluzione efficace ed economica, il boiler solare si addice particolarmente alle abitazioni unifamiliari, agli appartamenti in condominio e alle seconde case.

Clima Planet installa il boiler solare, integrandolo con pannelli solari e caldaia ionica. 

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

Pompe di calore e caldaia ionica: confronto tra energie pulite

Tra le soluzioni per il riscaldamento sostenibile di ambienti e acqua calda, pompe di calore e caldaia ionica sono le più diffuse in commercio.
Analizziamo per entrambe caratteristiche, potenzialità e prestazioni.

Come funziona una pompa di calore

La pompe di calore sfruttano un elemento naturale e, mediante compressione, lo trasformano in calore, che poi viene immesso nell’edificio. Un funzionamento paragonabile a quello di un frigorifero, ma con direzione inversa.

Le fonti naturali possono essere molteplici: aria, terreno, acqua e calore di scarto, proveniente da altri processi.

Un’idea sensazionale, se non fosse per i suoi inconvenienti. Le pompe di calore, in particolare quelle ad acqua e geotermiche, sono spesso ingombranti e prevedono un impianto complesso, formato da molteplici componenti. Anche la tipologia ad aria, seppur pensato per appartamenti, comporta un dispendio di spazio che per una famiglia tradizionale (da 3 a 6 persone) può arrivare addirittura a 1mq di pavimento per 1,8m di altezza.

Caldaia a dissociazione ionica: meno invadente, più efficiente

La caldaia ionica sfrutta il fenomeno della dissociazione degli ioni di un liquido per riscaldare acqua e stanze di un’abitazione.

Le differenze dalle pompe di calore sono subito evidenti: l’ingombro è decisamente minore, la caldaia può essere posizionata non solo all’interno, spesso unica possibilità per la pompa di calore, ma sistemata anche all’esterno dell’abitazione. La caldaia ionica resiste anche a temperature parecchio al di sotto dello zero termico.

L’efficienza energetica di una caldaia ionica è superiore rispetto alle pompe di calore: a parità di quantità di fonte primaria, il calore prodotto è maggiore. Per non parlare poi del prezzo iniziale dell’impianto: la caldaia ionica è decisamente più economica.

Installazione e manutenzione delle pompe di calore: complesse e impegnative

Una volta scelta la pompa di calore che più risponde alle proprie esigenze, inizia la fase di installazione e configurazione dell’impianto da parte degli specialisti. Essendo molteplici le componenti e numerosi i collegamenti da sistemare, prima del completamento dei lavori bisogna spesso attendere svariati giorni.

Una volta entrato in regime, l’impianto richiede la pulizia periodica dei filtri, necessaria per mantenere le prestazioni e una corretta azione purificante dell’aria.

A questo si aggiunge anche la manutenzione straordinaria, effettuata da personale esperto, che deve essere condotta ogni 2/4 anni (fonte: Agenzia Nazionale Efficienza Energetica)

Caldaia ionica: facile da installare, zero manutenzione

L’installazione di una caldaia ionica richiede decisamente meno: un professionista, dopo aver eseguito il sopralluogo, procederà con la sistemazione dell’impianto, che avverrà in poche ore.

Degna di nota è l’assenza di qualsiasi manutenzione ordinaria e straordinaria: attivata la caldaia, non sarà più necessario alcun l’intervento. Un notevole risparmio economico e di tempo.

Clima Planet installa
la caldaia ionica in abitazioni e appartamenti di Bergamo, Milano e in tutta Italia.

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!