Stai ristrutturando la tua casa e vuoi trovare delle alternative sostenibili al cemento o ai materiali chimici? Questi 5 materiali naturali da costruzione

In questo articolo potrai approfondire alcuni dei migliori materiali naturali da costruzione, ideali per realizzare un’abitazione ecologica.

Utilizzare materie prime eco-sostenibili nella costruzione della tua casa o della tua struttura ricettiva è vantaggioso, sia dal punto di vista economico, che da quello del benessere delle persone e del Pianeta.

I 5 materiali

1. Legno

Questo materiale naturale ha tantissimi usi nelle costruzioni, così come nell’arredamento della casa. Tuttavia, non dimenticare di acquistare legno coltivato e raccolto in maniera sostenibile. Il legno può essere utilizzato per la struttura dell’edificio, per le pareti, i solai e il tetto, ma anche per i rivestimenti, le cornici, i pavimenti e le finiture. Inoltre, una volta terminato l’utilizzo, puoi trovarne uno nuovo: travi di legno antiche, vecchie porte, ecc. possono trovare una nuova vita nella tua casa.

Vantaggi:

Oltre ad essere eco-sostenibile e facilmente riutilizzabile, il legno offre un’ottima coibentazione termica e protezione dal rumore. Inoltre, offre una buona flessibilità in fase progettuale, costi bassi e tempi brevi di realizzazione. Il legno è antisismico e resistente al fuoco. Infine, questo materiale da costruzione contribuisce a migliorare la qualità dell’aria della casa regolando naturalmente l’umidità, e offre una buona schermatura naturale contro le radiazioni elettromagnetiche.

2. Terra

Fin dai tempi antichi la terra è stata utilizzata per costruire abitazioni, e rappresenta forse il materiale da costruzione più antico e più sostenibile che ci sia. Attualmente, la terra cruda può essere utilizzata per le finiture e per completare gli involucri degli edifici. Ad esempio, la terra può essere utilizzata insieme ad altri materiali naturali e vegetali, per creare intonaci igro-termici particolari

Vantaggi:

La terra aderisce in maniera ottimale a qualsiasi supporto. Inoltre, è in grado di regolare l’umidità come pochi altri materiali ed è in grado di dare maggiore 3. Adobe

L’Adobe è uno dei materiali da costruzione più utilizzati sia in tempi passati che adesso. In sintesi, essa è costituito da terra mixata con acqua e a volte anche con altre sostanze, per permettere una maggiore resistenza. Per essere precisi esso viene messo al sole e fatto essiccare. Successivamente gli si dà la forma desiderata creando dei mattoni che, insieme a fango e malta, andranno a formare un muro.

Vantaggi:

L’Adobe è un materiale riciclabile per un numero molto elevato, quindi non è dannoso per l’ambiente. Oltretutto ha notevoli particolarità termiche ed è estremamente malleabile. Anche l’architetto Zaha Hadid lo ha utilizzato per l’interno del Messner Mountain Museum. Anche la Cappella della Conciliazione a Berlino è costruita interamente con l’Adobe.

protezione contro il fuoco. I mattoni in terra cruda rispetto a quelli in terracotta permettono di consumare meno energia primaria, mantenendo bene la temperatura raggiunta e quindi il calore. Anche lo smaltimento è semplice, dal momento in cui, se unita a materiali naturali, può essere riutilizzata.

4. Cob

Quando parliamo di costruzioni in Cob, parliamo di costruzioni in argilla e sabbia, ma anche terra e sabbia. Le case di terra, infatti, sono composte dal mix di questi materiali che creano un composto, il quale poi verrà poggiato ad esempio su delle fondamenta di pietra. I massi hanno la forma dell’impasto del pane e si tratta di un tipo di costruzione presente soprattutto nelle Marche e in Abruzzo negli anni ’60.

Vantaggi:

Il vantaggi nell’utilizzare il cob come materiale da costruzione sono in primis il fatto che esso è particolarmente resistente. In Nuova Zelanda, ad esempio, è molto utilizzato contro i forti terremoti; numerosi edifici sono sopravvissuti oltre 500 anni nonostante le intemperie. Oltretutto il Cob viene adoperato nelle zone più fredde e chi ha una casa costruita con questo materiale riceve benefici per la sua inerzia termica.

5. Bamboo

Il bamboo è un materiale eco-sostenibile davvero efficace! Infatti, esso viene utilizzato in molte applicazioni edili per via della sua resistenza. Oltretutto è usato anche e soprattutto in sostituzione del calcestruzzo. Lo chiamano anche “l’acciaio vegetale” per la sua grande resistenza e flessibilità. Viene impiegato anche come materiale per realizzare pavimentazioni interne per edifici; infatti, il bamboo è particolarmente durature e resiste perfino ai graffi.

Vantaggi:

Il bamboo è un materiale molto resistente nel tempo, ma non solo! Esso è anche morbido e contiene un agente anti-batterico non fastidioso per la pelle. Esso riduce il dissesto idrogeologico e riduce l’effetto serra. Oltretutto riduce l’inquinamento atmosferico e ha un’ottima capacità di assorbimento dell’acqua.

Se siete interessati quindi a rendere la vostra casa ecologica, green e che vi faccia risparmiare, noi di Clima Planet facciamo al caso tuo. Non esitare a contattarci cliccando qui!

Cookie Policy -  Privacy Policy