L’impianto fotovoltaico con batterie di accumulo è una grande vincita nel settore della produzione energetica ecofriendly.

Questo sistema infatti è in grado di produrre grandi quantità di energia elettrica durante la fascia oraria diurna e di accumulare l’eccesso per un utilizzo postumo. L’impianto fotovoltaico con batterie di accumulo consente, a chi adopera molta energia nelle ore serali e notturne, di poter beneficiare di acqua calda o riscaldamento al momento del bisogno.

I pannelli solari, infatti, scelgono in autonomia qual è la priorità di utilizzo nel contesto domestico: se in un soleggiato pomeriggio non ci sarà nessuno a sfruttare l’energia prodotta, verrà automaticamente immagazzinata.

Ora che abbiamo introdotto la tematica di oggi, vediamo insieme ai tecnici di Clima Planet cosa sono le batterie di accumulo e quali sono le fasi di funzionamento di un impianto fotovoltaico con batteria di accumulo.

Le batterie di accumulo: cosa sono


Gli accumulatori sono delle vere e proprie batterie che immagazzinano l’energia prodotta, ottimizzando la produzione e i consumi elettrici. Un semplice impianto fotovoltaico arriva a produrre il 35% di energia necessaria al fabbisogno dell’abitazione; con l’ausilio della batteria di accumulo invece si arriva fino al 75%.

Come funzionano le batterie

Proviamo quindi a riassumere le fasi di funzionamento di un impianto fotovoltaico con accumulo:

  • I pannelli solari producono energia durante il giorno;
  • Una precisa quantità di energia viene utilizzata nell’immediato, l’altra conservata all’interno delle batterie;
  • L’eccesso di energia elettrica prodotta viene rilasciata nella rete tramite lo scambio sul posto;
  • Nelle ore notturne e serali l’impianto utilizza l’energia immagazzinata e, una volta terminata, dovrà accedere all’energia della rete, che paghiamo in bolletta.

Tipologie di batterie

Non esiste una sola batteria di accumulo: in commercio sono presenti diversi tipi di accumulatori che si distinguono a seconda del materiale:

  • Le batterie piombo- gel sono le più economiche e diffuse sul mercato. Nonostante il prezzo conveniente hanno una durata limitata e sono molto ingombranti.
  • Le batterie agli ioni di litio invece hanno una capacità di accumulo elevata ma un prezzo decisamente maggiore: per intenderci, per una famiglia di tre o quattro persone, servirebbe una batteria di accumulo in grado di contenere 5 o 6 kWh.
  • Le batterie al nichel-cadmio disponibili ad un prezzo medio che garantiscono una durata elevata.

Vorresti richiedere maggiori informazioni sul funzionamento e sui costi? Contattaci, cliccando qui.

Cookie Policy -  Privacy Policy