Pulizia e manutenzione dei pannelli fotovoltaici

5 buoni consigli per la manutenzione dei pannelli fotovoltaici

Se hai comprato pannelli fotovoltaici o hai intenzione di farlo, ti sarai chiesto come fare per avere sempre la massima efficienza. Gli interventi di manutenzione e la pulizia sono molto importanti, per evitare che i pannelli si deteriorino. Ecco quindi qualche consiglio per la manutenzione dei pannelli solari.

1 – L’importanza della pulizia e della manutenzione

La mancata pulizia del pannello comporta la perdita del 10% di efficienza all’anno, per un totale del 50% di efficienza in meno in 5 anni. Non è un rischio da correre: mantenere sempre alto il livello di prestazione del pannello solare è fondamentale.

Gli impianti fotovoltaici necessitano quindi di frequenti interventi di pulizia e manutenzione, per garantire l’ottimale funzionamento di tutta la struttura e per permettere al pannello di lavorare in sicurezza, evitando quindi spiacevoli inconvenienti.

2 – La pulizia dei pannelli va fatta stagionalmente

La pulizia è un procedimento necessario per un ottimo assorbimento delle radiazioni solari. Polvere e altri agenti limitano l’esposizione del pannello solare all’irraggiamento e questo può comportare il sorgere di problemi che portano alla deterioramento del pannello.

È consigliata la pulizia stagionale, almeno due volte l’anno: il pannello verrà quindi deterso e ripulito da tutta la sporcizia accumulata, e le prestazioni saranno sempre efficienti.

Una semplice soluzione di base per la pulizia è l’uso di acqua corrente e spugnetta non abrasiva. Se il pannello è pieno di incrostazioni, puoi usare detergente antistatico, che scaccia l’acqua e elimina sostanze grasse come lo smog e il calcare. Soluzione più duratura è l’acquisto di una macchina per la pulizia dei pannelli fotovoltaici, per eseguire la pulizia in sicurezza, con detergenti o senza.

3 – Controllare l’efficienza dell’impianto

È molto semplice verificare l’efficienza del funzionamento del fotovoltaico, attraverso la lettura del contatore che misura la produzione di energia elettrica. Inoltre, puoi tenere sotto controllo, tramite un altro contatore, l’energia non auto-consumata e immessa in rete; per sfruttare appieno l’energia prodotta dai pannelli solari, puoi utilizzare una batteria ad accumulo, che immagazzina il surplus di energia e lo riutilizza.

I dati raccolti dal controllo dei contatori permette di creare uno storico a cui far riferimento per verificare l’efficienza dell’impianto. In questo modo è possibile valutare la necessità di interventi di manutenzione.

4 – Effettuare interventi per la manutenzione dei pannelli fotovoltaici

Oltre alla pulizia del pannello, ci sono altri interventi per la manutenzione di un impianto fotovoltaico da tenere in considerazione. È importante infatti garantire l’efficienza del funzionamento attraverso il controllo delle connessioni dei cavi, dei sistemi di monitoraggio remoto, degli interruttori, dei fusibili e dei caricabatterie.

A questi susseguono la pulizia dei componenti, la verifica di eventuali deterioramenti interni e il controllo del cablaggio e dei collegamenti elettrici. Sono tutti interventi di manutenzione importanti al fine di mantenere le prestazioni del pannello efficienti. Tuttavia, è necessario che ogni intervento sia effettuato da personale specializzato.

5 – Evitare il fai da te, affidarsi ai professionisti

Ultimo consiglio, ma il più importante. I pannelli fotovoltaici sono un impianto delicato su cui lavorare, perciò è meglio affidarsi a esperti, per evitare di creare danni. Il personale specializzato, infatti, conosce i processi dell’intero fotovoltaico e le misure di sicurezza da mettere in atto.

Clima Planet da ormai venticinque anni si occupa di fotovoltaico, installando pannelli fotovoltaici  (siamo rivenditori autorizzati di Sunpower, marchio leader nel settore), integrandoli in impianti più complessi e realizzandone la pulizia e la manutenzione.  

Clima Planet offre servizi di pulizia e manutenzione dei pannelli fotovoltaici a Bergamo, Milano e nelle altre province Lombarde

Vuoi avere maggiori informazioni e chiedere un proventivo? Contattaci oppure usa il modulo: ti risponderemo al più presto!

battiscopa radiante - listello raffrescante

Il battiscopa radiante rinfresca la tua casa (e sostituisce il condizionatore)

L’estate è arrivata, nelle stanze di casa si avverte sempre più il calore. Il listello raffrescante, sfruttando la tecnologia del battiscopa radiante, ti permette di refrigerare le stanze consumando poca energia e liberandoti dal classico condizionatore. 

Il listello sfrutta la tecnologia del battiscopa radiante portando il fresco

Il listello raffrescante usa la stessa tecnologia del battiscopa riscaldante: invece che produrre calore per scaldare gli ambienti delle case – funzione del battiscopa – il listello porta il fresco, garantendo una sensazione di benessere in tutte le stanze.

Le pareti vengono usate come conduttore: queste vengono infatti raffreddate in modo uniforme e costante, e il caldo viene isolato all’esterno.
L’impianto viene installato nella parte superiore della parete (intradosso del solaio) o ad incasso all’interno della controsoffittatura. Il fresco si diffonde così dall’alto verso il basso.

Il sistema è silenzioso e salutare: non c’è movimento d’aria, come invece avviene nel condizionatore,  né contaminazione microbiologica o carico chimico. Consuma poca energia, di conseguenza ha un’incidenza limitata sulle bollette. 

Quali sono i vantaggi del listello raffrescante?

Il listello raffrescante è l’alternativa ecologica al classico condizionatore. Numerosi sono i vantaggi di questo tipo di sistema di climatizzazione, tra cui:

  • E’ semplice e veloce da installare, senza rompere pavimenti e muri. Il sistema è ideale per ogni ambiente e può essere personalizzato.
  • Non presenta ventilazione: al contrario dei classici sistemi di condizionamento, il listello raffrescante con tecnologia a battiscopa radiante rinfresca senza far rumore.
  • Consente il risparmio energetico, mantenendo costante il clima dell’ambiente e consumando poca energia. 
  • Garantisce una temperatura uniforme in modo naturale e un ambiente salubre, senza drastici sbalzi climatici.
  • Il listello raffrescante si adatta bene a ogni ambiente. Non è un impianto ingombrante né antiestetico, e non necessita di molta manutenzione. 
  • Il sistema è semplice da utilizzare e rapido da regolare.
listello raffrescante
Listello raffrescante

Clima Planet installa i listelli rinfrescanti del
marchio Equoclima . 

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

incentivi fiscali energie rinnovabili

Stai ristrutturando casa? Incentivi fiscali per le energie rinnovabili

Stai ristrutturando casa? E’ l’occasione giusta per rifare gli impianti di illuminazione e riscaldamento. 
Clima Planet ti propone diverse opzioni: pannelli fotovoltaici, batterie ad accumulo e caldaie ioniche.
Rispetterai i livelli di efficienza necessari per procedere alla ristrutturazione, migliorerai la classe energetica dell’edificio e otterrai incentivi fiscali fino al 75%!

L’efficienza energetica nella ristrutturazione: livelli minimi e incentivi fiscali

La ristrutturazione è un lavoro soggetto a molte normative, ma anche ad agevolazioni.   

Ad esempio, sono stati stabiliti requisiti energetici minimi per la ristrutturazione: se non si garantisce il rispetto di questi indicatori, non si ottiene il permesso per iniziare i lavori. 
Tra i parametri compare, ad esempio, l’indice di prestazione energetica per la produzione di acqua calda, per la ventilazione e per la climatizzazione invernale.

Secondo le leggi vigenti, sono inoltre disponibili molteplici bonus per la riqualificazione energetica. Difatti, è possibile richiedere l’Ecobonus 2017, ovvero una detrazione fiscale Irpef o Ires per interventi volti a migliorare l’efficienza energetica, beneficiando di uno sgravio dal 65% fino al 75% sulle spese sostenute. Si possono richiedere queste agevolazioni su interventi quali l’installazione di pannelli solari, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale e il miglioramento termico dell’edificio.

Conviene approfittare della ristrutturazione per l’installazione di impianti di produzione di energia rinnovabile non solo per gli incentivi previsti dal governo, ma anche per un motivo fondamentale: si evita di dover intervenire in un secondo momento su murature e altre strutture portanti della casa, con conseguente spesa aggiuntiva in termini di tempo e denaro.

Le proposte di Clima Planet per ristrutturare casa

Per la ristrutturazione della casa, Clima Planet propone diversi sistemi di produzione di energia rinnovabile che permettono di soddisfare il bisogno energetico quotidiano.

Clima Planet è installatore e rivenditore autorizzato dei pannelli fotovoltaici dell’azienda Sunpower, una delle più importanti realtà internazionali nel settore del fotovoltaico. La luce del sole viene incanalata nelle celle fotovoltaiche e trasformata in energia elettrica; il sole fornisce in un’ora una quantità di energia sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico di un anno. I pannelli Sunpower sono sinonimo di grande qualità e resistenza nel tempo.

Non solo pannelli: Clima Planet installa anche batterie per accumulo fotovoltaico. L’energia cumulata dai pannelli molto spesso è maggiore rispetto a quella effettivamente impiegata, e viene quindi dispersa. Per riutilizzare questo surplus si usano le batterie, che immagazzinano l’energia in più rendendola utilizzabile in ogni momento della giornata. Anche in questo caso Clima Planet lavora con un’azienda leader del settore: è rivenditore e installatore autorizzato di Tesla.

Un altro sistema di produzione di energia rinnovabile è la caldaia ionica, che dona calore all’ambiente con consumi ridotti

Vuoi rendere ecosostenibile la tua ristrutturazione e beneficiare degli incentivi fiscali?

Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

Batterie per accumulo fotovoltaico Tesla 1

Batterie per accumulo fotovoltaico: impedire il dispendio di energia

Lo sapevi che ogni giorno un pannello fotovoltaico produce una quantità di energia che viene dispersa nella rete elettrica e che non puoi sfruttare?

Per ovviare a questo problema ci sono le batterie per accumulo fotovoltaico, che immagazzinano il surplus di energia e ti permettono di riutilizzarlo nelle ore notturne. 

Il problema del dispendio di energia

Durante le ore di luce i pannelli solari producono energia da destinare al consumo, allo scopo di alimentare l’intera abitazione. Molto spesso accade che la disponibilità di energia immagazzinata sia maggiore rispetto alla quantità effettivamente impiegata. Questo comporta l’immissione di questo eccesso nella rete elettrica, disperdendo così il potenziale energetico e correndo il rischio che l’energia venga sfruttata da altre abitazioni.

Oltre a ciò, vi è la necessità di ovviare alla mancanza di energia durante le ore notturne, in cui i pannelli solari non lavorano. Spesso, la scelta che si fa è quella di tornare a dipendere dai combustibili fossili. Tuttavia, una soluzione a questo problema di dispendio di energia esiste: si tratta delle batterie per accumulo fotovoltaico.

Batterie per accumulo fotovoltaico: l’energia solare tutto il giorno

Grazie alle batterie per fotovoltaico, l’energia dei pannelli solari non andrà dispersa o inutilizzata. Le batterie sono infatti un sistema elettrochimico di immagazzinamento di energia, che lavora in supporto ai pannelli.

La batteria accumula il surplus di energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, consentendone l’utilizzo in ogni momento della giornata. In caso di blackout, la batteria continuerà a svolgere la sua funzione, evitando così i danni causati dai cali di tensione.

Diverse sono le tecnologie usate per le batterie fotovoltaiche: piombo, sodio, sodio-nichel, sodio-zolfo. Tra queste diverse tipologie, l’unica rimasta in commercio è la batteria agli ioni di litio. Questa tipologia risulta essere poco ingombrante e possiede una vita utile molto lunga, oltre ad essere molto resistente.

Gli incentivi per l’acquisto delle batterie

Le batterie per fotovoltaico, così come gli altri dispositivi di accumulo di energia rinnovabile, rientrano nel bonus fiscale del 50% previsto per gli interventi di risparmio energetico in edilizia.

Una nota dell’Agenzia delle Entrate, citata dal portale Qualenergia.it, chiarisce i requisiti per l’accesso alla detrazione: l’acquisto della batteria può essere contestuale o successivo a quello dell’impianto fotovoltaico.

Clima Planet è rivenditore autorizzato delle batterie Tesla

Le batterie per accumulo fotovoltaico fanno parte dei prodotti venduti da Clima Planet. Quest’ultimo è infatti installatore autorizzato delle batterie per fotovoltaico di Tesla, azienda nota a livello internazionale nella realizzazione di veicoli elettrici ad alta prestazione, estendendo le proprie competenze anche alle energie rinnovabili. Le due aziende condividono l’obiettivo di rendere la casa il più possibile autonoma dai combustibili fossili.

Le batterie per fotovoltaico Powerwall 2 di Tesla sono un investimento sicuro ed efficiente: garantiscono elevate prestazioni e resistenza agli agenti atmosferici. Le batterie Tesla hanno uno spessore ridotto e supportano la connessione per l’invio di notifiche in caso di maltempo imminente.

Le batterie Tesla sono perfettamente integrabili con i pannelli fotovoltaici Sunpower, che Clima Planet installa per abitazioni di Bergamo, Milano e di tutto il nord Italia. 

Clima Planet installa le batterie per accumulo fotovoltaico di Tesla. 

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

venditore e installatore Sunpower

5 motivi per scegliere un rivenditore e installatore Sunpower

Per una casa a impatto zero nel rispetto dell’ambiente, la scelta giusta è l’uso dei pannelli fotovoltaici. Non pannelli qualsiasi, però: ecco cinque motivi per scegliere un rivenditore e installatore Sunpower. 

1 – Un marchio leader a livello globale

SunPower opera nel settore fotovoltaico dal 1985. Dalla sede centrale americana si è affermata in moltissimi stati del mondo, diventando il azienda leader del settore. Oggi Sunpower continua a mantenere la sua supremazia, offrendo soluzioni al passo con l’innovazione e sempre più performanti; si occupa anche di promuovere la fornitura di energia rinnovabile anche nelle zone più impervie, non raggiunte dalla rete elettrica.

2- Efficienza senza pari

I pannelli solari SunPower sono sistemi ad alta efficienza che garantiscono la più elevata produzione di energia a lungo termine. Un esempio? Il modello X22-360, installato da Clima Planet produce rispetto a un modulo fotovoltaico tradizionale il 70% di energia in più per metro quadrato in 25 anni.

3 – Resistenza garantita

I pannelli solari SunPower sono composti da celle fotovoltaiche che, grazie alla tecnologia priva di reticolato metallico, assorbono più energia solare rispetto alle celle convenzionali. La solida base in rame offre un’alta resistenza alla corrosione. Il sistema di compensazione della tensione, incorporato nelle celle, fa sì che siano saldamente interconnesse tra loro. Questo design permette di eliminare le maggiori cause di malfunzionamento delle celle fotovoltaiche: appunto, la corrosione e la rottura della cella o delle interconnessioni.
La Sunpower è l’unica al mondo ad offrire una garanzia di ben 25 anni sui difetti di fabbricazione dei moduli. 

4 – Energia anche in condizioni estreme 

I pannelli fotovoltaici della SunPower sono progettati per produrre la massima quantità di energia anche in condizioni difficili, come in presenza di ombreggiamento parziale. Le celle sono testate per resistere a neve, grandine e forti sbalzi di temperatura. La produzione di energia non viene ostacolata dalla neve: la particolare conformazione del pannello impedisce l’attaccamento della neve e al contempo l’inclinazione favorisce il rapido scivolamento verso il basso. 

5 – Rete di rivenditori e installatori certificati 

Sunpower, prima di concedere la vendita dei propri pannelli solari, verifica gli standard di professionalità di chi diventerà rivenditore e installatore. 

Clima Planet, ad esempio, nel suo percorso per diventare SunPower Authorised Partner, ha svolto e superato corsi di formazione SunPower Specialised.  Ha ottenuto punteggi molto buoni per quanto riguarda la soddisfazione del cliente e di qualità del servizio.

Clima Planet  è rivenditore e installatore SunPower

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

Boiler solare

Boiler solare: riscaldamento dell’acqua versatile e sostenibile

Il boiler solare, anche conosciuto come boiler fotovoltaico, permette di riscaldare l’acqua utilizzando l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici. Non solo: il boiler può essere integrato anche con altri impianti di produzione di energia. Una soluzione versatile che migliorerà l’efficienza e la sostenibilià ambientale della tua casa.

Il funzionamento del boiler solare

L’idea da cui nasce il boiler solare è quella di separare la produzione di acqua calda dal riscaldamento dell’abitazione.

A differenza dei boiler tradizionali e dello scaldabagno, il boiler solare usa l’energia del sole per riscaldare l’acqua, grazie alla corrente prodotta dai pannelli fotovoltaici.

Il boiler viene infatti tradizionalmente utilizzato in integrazione con i pannelli fotovoltaici, ai quali è collegato tramite cavo elettrico. I pannelli solari forniscono energia al serbatoio del boiler e lo riscaldano, assicurando  massima efficienza ed un elevato risparmio energetico. Tramite un regolatore sul serbatoio, si possono tenere controllate tutte le funzioni che riguardano la temperatura, il flusso e il risparmio di energia (in kWh). Il serbatoio è compatto e si adatta a ogni spazio; garantisce un buon isolamento e l’assenza di ponti termici, rendendo minime le perdite.

Ma non ci sono solo i pannelli solari, esistono soluzioni alternative. Difatti, il boiler può essere collegato alla caldaia ionica grazie alla presenza della serpentina, la quale consente il collegamento. In ultima alternativa, il boiler può essere alimentato dalla corrente alternata dell’impianto elettrico.

Quali sono i vantaggi di questo boiler?

Ci sono vari motivi per scegliere il boiler solare. Il principale concerne il risparmio energetico: con l’utilizzo di un boiler fotovoltaico, si può risparmiare fino all’80% del gas o energia elettrica per il riscaldamento dell’acqua. È una soluzione eco-friendly: sfruttando l’energia solare, contribuiamo a ridurre il tasso di inquinamento del pianeta.

Siccome può essere collegato alla caldaia o alla corrente, il boiler solare garantisce alte prestazioni anche con clima freddo e ventoso. Il risparmio è anche dal punto di vista economico, dato che non viene usato il gas per il funzionamento.

L’installazione del sistema è rapida: non vengono richiesti lavori aggiuntivi e invasivi. L’impianto si riduce ad un cavo che, dai pannelli fotovoltaici sul tetto, giunge sino in prossimità del boiler, a sua volta collegato all’impianto idraulico esistente e alla unità di controllo. Non sono necessarie pompe, valvole a tre vie, anticongelante da gestire; inoltre, il boiler fotovoltaico continua a funzionare anche in caso di blackout elettrico prolungato.

Soluzione efficace ed economica, il boiler solare si addice particolarmente alle abitazioni unifamiliari, agli appartamenti in condominio e alle seconde case.

Clima Planet installa il boiler solare, integrandolo con pannelli solari e caldaia ionica. 

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

Pompe di calore e caldaia ionica: confronto tra energie pulite

Tra le soluzioni per il riscaldamento sostenibile di ambienti e acqua calda, pompe di calore e caldaia ionica sono le più diffuse in commercio.
Analizziamo per entrambe caratteristiche, potenzialità e prestazioni.

Come funziona una pompa di calore

La pompe di calore sfruttano un elemento naturale e, mediante compressione, lo trasformano in calore, che poi viene immesso nell’edificio. Un funzionamento paragonabile a quello di un frigorifero, ma con direzione inversa.

Le fonti naturali possono essere molteplici: aria, terreno, acqua e calore di scarto, proveniente da altri processi.

Un’idea sensazionale, se non fosse per i suoi inconvenienti. Le pompe di calore, in particolare quelle ad acqua e geotermiche, sono spesso ingombranti e prevedono un impianto complesso, formato da molteplici componenti. Anche la tipologia ad aria, seppur pensato per appartamenti, comporta un dispendio di spazio che per una famiglia tradizionale (da 3 a 6 persone) può arrivare addirittura a 1mq di pavimento per 1,8m di altezza.

Caldaia a dissociazione ionica: meno invadente, più efficiente

La caldaia ionica sfrutta il fenomeno della dissociazione degli ioni di un liquido per riscaldare acqua e stanze di un’abitazione.

Le differenze dalle pompe di calore sono subito evidenti: l’ingombro è decisamente minore, la caldaia può essere posizionata non solo all’interno, spesso unica possibilità per la pompa di calore, ma sistemata anche all’esterno dell’abitazione. La caldaia ionica resiste anche a temperature parecchio al di sotto dello zero termico.

L’efficienza energetica di una caldaia ionica è superiore rispetto alle pompe di calore: a parità di quantità di fonte primaria, il calore prodotto è maggiore. Per non parlare poi del prezzo iniziale dell’impianto: la caldaia ionica è decisamente più economica.

Installazione e manutenzione delle pompe di calore: complesse e impegnative

Una volta scelta la pompa di calore che più risponde alle proprie esigenze, inizia la fase di installazione e configurazione dell’impianto da parte degli specialisti. Essendo molteplici le componenti e numerosi i collegamenti da sistemare, prima del completamento dei lavori bisogna spesso attendere svariati giorni.

Una volta entrato in regime, l’impianto richiede la pulizia periodica dei filtri, necessaria per mantenere le prestazioni e una corretta azione purificante dell’aria.

A questo si aggiunge anche la manutenzione straordinaria, effettuata da personale esperto, che deve essere condotta ogni 2/4 anni (fonte: Agenzia Nazionale Efficienza Energetica)

Caldaia ionica: facile da installare, zero manutenzione

L’installazione di una caldaia ionica richiede decisamente meno: un professionista, dopo aver eseguito il sopralluogo, procederà con la sistemazione dell’impianto, che avverrà in poche ore.

Degna di nota è l’assenza di qualsiasi manutenzione ordinaria e straordinaria: attivata la caldaia, non sarà più necessario alcun l’intervento. Un notevole risparmio economico e di tempo.

Clima Planet installa
la caldaia ionica in abitazioni e appartamenti di Bergamo, Milano e in tutta Italia.

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!

Caldaia ionica in condominio - fornitura centralizzata

Caldaia in condominio: i vantaggi della tecnologia ionica

Che tu sia un inquilino o un amministratore, ti sarà capitato voler sostituire la vecchia caldaia del tuo condominio.

La caldaia ionica offre numerosi benefici che non si trovano nelle alternative più tradizionali, sia che si tratti di fornitura centralizzata oppure autonoma. Vediamo quali sono.

Caldaia ionica per il riscaldamento centralizzato: energia pulita senza manutenzione

La caldaia ionica sfrutta il calore creata dalla dissociazione degli ioni (proprio da qui prende il nome). Nessuna emissione inquinante, per questa tecnologia che rientra nelle energie rinnovabili.

Per scatenare la reazione non sono necessarie né fiamme né combustibili: viene annullata ogni possibilità di esplosione. Si tratta di un fattore di importanza cruciale, in particolare considerando che il locale caldaie per definizione è di pertinenza comune e che quindi ogni eventuale danno ricadrebbe su tutti gli inquilini.

Non essendoci una combustione, viene meno l’emissione di fumo e di conseguenza non serve inserire la canna fumaria: un bel risparmio per tutti i condòmini.

La convenienza economica è ancora maggiore se si considera l’assenza di manutenzione: una volta installata la caldaia ionica non si renderanno necessari i controlli annuali (e costosi) previsti invece dalle caldaie a condensazione e a metano.

La caldaia ionica si può adattare a sistemi di alimentazione di qualsiasi dimensione, grazie alla possibilità di inserire due o più caldaie collegate tra loro. Il fabbisogno energetico viene soddisfatto tanto da rendere il condominio autonomo dalla fornitura di gas e metano.

Soluzione pratica per la fornitura autonoma di un appartamento

Anche nelle situazioni di riscaldamento autonomo, la caldaia ionica rimane un’alternativa efficace alle fonti non rinnovabili.

La resistenza a temperature fino a -40° consente di installare la caldaia anche all’esterno dell’appartamento. Il rischio di fughe di gas e di esalazioni è pari a zero: una sicurezza per tutti gli inquilini. Si tratta anche di una caldaia molto silenziosa, perfetta per mantenere i buoni rapporti con il vicinato.

Installazione della caldaia ionica in condominio: come procedere

In caso di fornitura centralizzata, prima di procedere con qualsiasi lavoro è necessario rivolgersi al consiglio di condominio. Una volta ottenuta l’approvazione, basterà rivolgersi a una ditta esperta, quale Clima Planet, per la scelta di una o più caldaie ioniche. Il personale autorizzato si occuperà dell’installazione. Una volta sistemato l’intero impianto, non saranno necessarie ulteriori manutenzioni.

Se l’appartamento gode di riscaldamento autonomo, i proprietari possono agire senza dover avere il consenso degli altri condòmini.

Caldaia ionica aurora 3m ecocell
Caldaia ionica aurora 3m ecocell

Clima Planet installa caldaie ioniche in condomini con fornitura centralizzata e autonoma. 

Vuoi chiedere più informazioni? Contattaci oppure utilizza il modulo: ti risponderemo al più presto!