L’utilizzo del gas all’interno delle abitazioni si è esteso nel corso del tempo fino a interessare lo svolgimento di numerose attività quotidiane.

Si pensi che l’utilizzo del gas rende possibile attività che riguardano la cucina, il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua calda sanitaria, ma se è vero che il suo utilizzo semplifica le nostre attività è anche vero che lo stesso influenza notevolmente i costi in bolletta.

La presenza del gas nelle abitazioni si è resa indispensabile nel corso del tempo in quanto ci permette di svolgere innumerevoli attività quotidiane come scaldare il cibo, fare una doccia calda, lavare stoviglie e panni o riscaldare la casa.

La produzione di calore per riscaldare casa passa dall’azione del gas che viene bruciato per permettere all’acqua di raggiungere la temperatura ricercata e rappresenta la parte di costi maggiore all’interno della bolletta.

Esistono, però, delle alternative valide all’utilizzo del gas per riscaldare casa.

Riscaldare casa senza gas: le alternative

Esistono differenti soluzioni che permettono di integrare o eliminare del tutto l’utilizzo del gas dalla casa, ottenendo un riscaldamento a costo zero. Tra queste se ne individuano principalmente due: la caldaia a biomasse e la pompa di calore acqua-acqua o aria-acqua.

Caldaia a biomasse: Il funzionamento della caldaia a biomasse e legata all’utilizzo di pallet, o legna, che viene bruciato riscaldando l’ambiente. Si tratta di una valida alternativa all’impiego del gas che, tuttavia, presenta delle controindicazioni. Un’altra importante osservazione è legata alla necessità di manutenzione cui devono essere sottoposte periodicamente le caldaie a biomassa. Di fatto devono essere pulite quasi quotidianamente, in quanto producono cenere e fuliggine che spesso sporcano l’ambiente.

Pompa di calore: La pompa di calore rappresenta la soluzione più adatta per chi desidera liberare la propria abitazione dal gas. Esistono principalmente due tipologie di pompe di calore, quelle acqua-acqua e quelle aria-acqua.

Le pompe di calore acqua-acqua utilizzano energia elettrica solo per il 20%, mentre il restante viene fornito in maniera naturale dall’acqua di falda, da fiumi o laghi. Una soluzione che permette di eliminare completamente il gas da casa, risparmiando denaro e mettendo l’abitazione in sicurezza.

Se siete quindi interessati al riscaldamento della vostra casa senza l’utilizzo del gas, o semplicemente per maggiori informazioni, non esitate a contattarci cliccando qui!

Cookie Policy -  Privacy Policy